Torna all'home page della Biblioteca Sala Borsa

XANADU

comunità per lettori ostinati
I A, Liceo Ginnasio Galvani, Bologna

Si tratta di un romanzo molto intenso ed impegnato , capace di toccare le corde più nascoste di chi lo legge . Mostra infatti gli orrori della guerra e della paura, insegnandoci che spesso le violenze maggiori sono site proprio intorno e dentro noi . Il titolo “Eroi” rivela che a volte le cose e le persone appaiono come in realtà non sono, che le opinioni di chi non sa le rendono diverse, e che in ognuno di noi ci sono lacrime che non giungono sino agli occhi, celate con cura nei cassetti più segreti dell’animo.
Una voce interna al racconto, corrispondente a quella del protagonista, inizia la narrazione. Il linguaggio è facilmente comprensibile, coinvolgente e scorrevole. I fatti vengono esposti nel tempo stesso in cui avvengono; l’andamento letterario viene però spesso interrotto da flash back , frutto dei ricordi del protagonista, Francis .
Francis è un ragazzo di 18 anni, partito per la guerra a soli 13 anni per trovare una morte dignitosa, non riuscendo più a sopportare il peso di una vita che, troppo giovane, aveva subito troppa violenza e disumanità. Ma le cose non vanno mai come si prevede e la sorte serba per lui un destino crudele. Così, questo bambino travestito da soldato si lancia su una granata, sperando di dare fine a quella sofferenza. La granata, esplodendo, gli deturpa il volto, ma gli lascia la vita, una vita priva di alcun futuro, una vita odiata più della morte. Considerato da tutti un eroe per la sua Silver Star e per aver salvato tutti i suoi compagni con un simile atto di altruismo, torna a Frenchtown, sua città natale. La gente in mezzo alla quale ha trascorso la sua infanzia non lo riconosce, e lui rifiuta una compassione di cui non si ritiene degno. A questo proposito decide di non svelare la sua identità. Il suo ritorno, però, non è frutto del caso, ma di una decisione ben ponderata: portare vendetta all’uomo che ha distrutto la sua vita e quella della sua amata. Si tratta di Nicol, ragazza dolce e candida, ingenua e innocente, che mette passione in tutti i suoi interessi, come la danza, ma che il tempo e la sofferenza subita, renderà poi più dura e disillusa. Costui corrisponde al nome di Larry LaSalle, il maestro tutto-fare del centro ricreativo del paese. Uomo stimato da tutti, capace di imporsi agli altri ,ma anche di donare autostima a chi lo circonda. Ognuno, però, ha dei vizi, a volte ingiusti e crudeli, e il suo è trovare il piacere in ciò che è giovane e bello.
Questo romanzo ci insegna quindi che nella vita, così come nella sofferenza e nel dolore che spesso questa ci causa, non vi sono né vincitori, né vinti: siamo tutti uomini, accomunati solo dal semplice fatto di aver vissuto, di aver peccato, subito, agito, pianto e gioito .

Aggiungi un nuovo commento:

scuola:

autore/classe

commento

voto
  
58

Cormier R.
Eroi
Mondadori, Milano, 2004


Biblioteca Sala Borsa Ragazzi | Hamelin Associazione Culturale
ultima modifica: 14 gen 2007