Torna all'home page della Biblioteca Sala Borsa

XANADU

comunità per lettori ostinati
1D, Liceo P.Levi di Montebelluna, Treviso

“Vedendo il film Dracula pensai: se un vampiro fa così tanta paura, cosa succederebbe se tutta l’umanità fosse fatta di vampiri a eccezione di un uomo?” Così ripose Richard Matheson quando gli venne chiesto da dove gli fosse venuta l’ispirazione per scrivere IO SONO LEGGENDA. Pubblicato nel 1943, quando l’autore non aveva ancora 30 anni, questo testo è una delle pietre miliari dell’ horror del XX secolo.Una misteriosa epidemia, che trasforma tutti gli uomini in terribili vampiri, affligge la terra. nel mondo non esiste più uomo al di fuori di Robert Neville: scienziato che risulta stranamente immune all’infezione. Durante il giorno esce di casa, cerca le creature delle tenebre e le uccide con paletti di legno, di notte si barrica in casa assediato da essere avidi del suo sangue. Ritengo questo testo attuale poiché il protagonista non è il tipico eroe della fantascienza, assomiglia più a un antieroe. Robert è molto “umano” in quanto ha problemi psicologici che gli causano delle dipendenze dall’alcool e del fumo. Egli piomba in continue depressioni dovute alla perdita della sua famiglia, inoltre la solitudine è così pesante che è più volte attraversato dal desiderio di suicidio. Tuttavia non si rassegna e, alimentato dal sogno di poter tornare ad amare qualcosa o qualcuno, continua imperterrito la ricerca di altri sopravvissuti. Mi sono divertito nella lettura di questo romanzo che risulta oltre che piacevole anche lineare e semplice. Matheson scrive utilizzando un ordine cronologico definito, periodi brevi e un lessico non troppo complicato. Veramente un bel testo che ha saputo farmi vivere le stesse emozioni di tristezza ma anche i brevi momenti di felicità del protagonista. Una lettura adatta alla mia età.

Aggiungi un nuovo commento:

scuola:

autore/classe

commento

voto
  
72

Matheson R.
Io sono leggenda
Fanucci, Roma, 2003


Biblioteca Sala Borsa Ragazzi | Hamelin Associazione Culturale
ultima modifica: 14 gen 2007