Torna all'home page della Biblioteca Sala Borsa

XANADU

comunità per lettori ostinati
2 A, Liceo Ginnasio Galvani, Bologna

“Lady Lazarus e altre poesie” è un libro angosciante e malinconico.Questa raccolta di poesie è l’ultimo della scrittrice prima che lei si suicidi: sapendo questo, leggendo queste poesie si nota la depressione e lo sconforto di Sylvia, ma in alcuni momenti lei ha una grande voglia di vivere e si aggrappa alla vita con tutte le forze che le rimangono.Le poesie non mi sono piaciute molto perché a me fondamentalmente piacciono poesie più classiche; al contrario mi sono piaciute molto le metafore utilizzate dalla poetessa: colgono il segno poiché concetti e sentimenti vengono paragonati ad immagini della vita quotidiana.Leggendo l’analisi tecnica alla fine del libro, ho notato che effettivamente Sylvia Plath è molto attenta ad usare le parole giuste in base al loro effetto musicale, a dare attraverso il suono l’idea di tristezza o malinconia, di forza o debolezza.Questo libro è una raccolta di poesie tratte da quattro libri precedenti: ho potuto notare il cambiamento di stile che la scrittrice ha avuto negli anni: nelle prime poesie Sylvia Plath usa un linguaggio formale, come se volesse nascondersi dietro a parole altisonanti, mentre nelle ultime usa un linguaggio più parlato, potremmo quasi immaginarcela seduta su una sedia a dondolo in una stanza buia parlare ed esprimere finalmente tutta la sua disperazione senza più inibizioni

Aggiungi un nuovo commento:

scuola:

autore/classe

commento

voto
  
77

Plath S.
Lady Lazarus e altre poesie
Mondadori, Milano, 1998


Biblioteca Sala Borsa Ragazzi | Hamelin Associazione Culturale
ultima modifica: 14 gen 2007