Torna all'home page della Biblioteca Sala Borsa

XANADU

comunità per lettori ostinati
2 D, Liceo Scientifico G. Ulivi, Parma

“La variante di Luneburg” di Maurensig è un libro che coinvolge il lettore dalla prima all’ultima pagina. “E’ un incidente? Un suicidio? Un omicidio? L’esecuzione di una sentenza? E per quale colpa?”. Così si apre il racconto, che è un giallo, ma non solo, dove gli scacchi giocano un ruolo fondamentale poiché rappresentano lo sfondo e il filo conduttore delle vicende narrate e accomunano il destino di tutti i personaggi.Un intricata vicenda alla scoperta del perché della morte di un ricco imprenditore tedesco appassionato di scacchi. Omicidio o suicidio? Questo è il dilemma che accompagna il lettore, mantenendo la suspance fino all’ultima pagina. Lo stile scorre semplice e asciutto per gran parte del racconto, facendosi più complicato quando il narratore tratta argomenti che esulano dalla trama e che scorrono paralleli a questa, inserendo riflessioni personali non sempre di facile comprensione. Infatti il racconto un giallo, ma dedica numerosi spazi a tematiche quali il razzismo e la shoah che condizionano le vicende dei personaggi.La storia inoltre è strutturata su più piani temporali attraverso numerosi flashback che disorientano il lettore, ma rendono anche la storia più particolare e intrigante.I personaggi sono ben descritti, anche perché l’autore dedica ampio spazio al racconto delle loro vicende personali antecedenti.

Aggiungi un nuovo commento:

scuola:

autore/classe

commento

voto
  
74

Maurensig P.
La variante di Luneburg
Adelphi, Milano, 2003


Biblioteca Sala Borsa Ragazzi | Hamelin Associazione Culturale
ultima modifica: 14 gen 2007